Mostre

Il Centro Medico Santagostino organizza e ospita regolarmente mostre d'arte e fotografia in collaborazione con associazioni, curatori e critici d'arte, artisti. Le mostre sono gratuitee visitabili durante l'orario di apertura.

Una vetrina alternativa, in un contesto no profit che avvicina tutti all’arte, un luogo insolito che accoglie le opere per avvicinarle a chi, normalmente, non verrebbe in contatto con quel lato estetico che abbellisce e colora la vita di tutti i giorni.

Sei un artista o un fotografo e desideri sottoporci una proposta di esposizione? Scrivici

Autore
Enrico Magri
Inaugurazione
31 Mag 2016 18:30
fino alle 20:00
Periodo
dal 31 Mag 2016 al 04 Ago 2016
A cura di
Isabella
In collaborazione con
Valentina Forges Davanzati

BOTANICA IN FOTO

Il mondo vegetale è il colorato protagonista delle fotografie di Enrico Magri.
Con Valentina Forges Davanzati, esperta in botanica e progettazione di giardini, ha fondato il gruppo “Botanica in foto”, che dal 2013 organizza workshop fotografici con escursioni nei parchi milanesi, nei quali s'impara anche a riconoscere alberi e arbusti.
Le fotografie sono realizzate per la maggior parte in luce naturale, con un set di ripresa montato appositamente per i soggetti scelti dall'esperta in botanica, che seleziona i soggetti in base alla stagione e al loro stato di maturazione.
“Botanica in foto” è anche una pagina Facebook, clicca qui.

La mostra si tiene nella sede del Centro Medico Santagostino di piazza Sant'Agostino, 1, visitabile a ingresso libero dal 31 Maggio al 4 Agosto 2016.

Autore
Alessandro Lanzetta e Celia Varela Dueñas
Inaugurazione
19 Apr 2016 18:30
fino alle 20:00
Periodo
dal 19 Apr 2016 al 24 Giu 2016
A cura di
Chiara Granata

NUOVA MOSTRA A CORVETTO: RITRATTI DELLA MEMORIA

Sono ormai quasi centomila le persone che aspettano di fare ritorno nel Sahara Occidentale dopo anni di guerra civile.
Se potessero tornare a casa domani che cosa porterebbero via in ricordo di un esilio che dura da una vita?
I fotografi lo hanno chiesto alle persone incontrate nei campi di rifugiati Saharawi. Nasce così “Ritratti della Memoria”, progetto per non dimenticare un conflitto dimenticato. 

Autore
Stefano Pedrelli
Inaugurazione
22 Mar 2016 18:30
fino alle 20:00
Periodo
dal 22 Mar 2016 al 21 Mag 2016
A cura di
Chiara Granata
In collaborazione con
Massimo Grassi

DELL'ADDA DI LEONARDO

"Dell'Adda di Leonardo” è il titolo della nuova mostra dei fotografi Massimo Grassi e Stefano Pedrelli, che ospitiamo al Centro Medico Santagostino di piazza Santagostino, 1.
Acque, canali, il fiume Adda e i luoghi che hanno ospitato Leonardo da Vinci nella sua permanenza in terra lombarda. Un viaggio lungo il fiume durante l'arco di tutte le stagioni, da Lecco a Truccazzano, un percorso di ricerca di suggestioni e stimoli artistici per raccontare, attraverso le immagini, le osservazioni e gli studi di Leonardo legati all'acqua e in particolare al corso del fiume Adda. 

 

Autore
Luigi Brenna
Inaugurazione
16 Feb 2016 9:00
fino alle 11:15
Periodo
dal 16 Feb 2016 al 14 Apr 2016
A cura di
Chiara Granata

Ritratti urbani. Milano

Acquerelli che ritraggono gli edifici storici o moderni di Milano. L'artista è Luigi Brenna, che replica esponendo nella sede del Centro Medico Santagostino di viale Lucania, 6, (zona Corvetto), dopo il successo della sua precendente esposizione nella sede del Centro Medico Santagostino di piazza Sant'Agostino.
Le opere di Luigi Brenna raccontano con fascino policromo, l’identità unica e inconfondibile di Milano.
Novità assoluta è l'inaugurazione, che non sarà più a orario aperitivo, ma a colazione: vi aspettiamo martedì 16 febbraio 2016, dalle 9.30 alle 11, con croissant caldi, caffè e tè caldo.

Autore
Roberta Pinna
Periodo
dal 19 Gen 2016 al 19 Mar 2016

AQUARIUM

Acqua e assenza di gravità, una dimensione in cui qualsiasi movimento è possibile.
“Aquarium” è il nuovo viaggio dell'artista Roberta Pinna nella dimensione del corpo femminile, per lei un vero e proprio mezzo espressivo: nelle opere a tecnica mista in mostra, le figure di donna sono semi-realistiche e simboliche rappresentazioni del canone femminile contemporaneo, capaci di muoversi in piena libertà in uno spazio sospeso in cui tutto può accadere e in cui si possono esprimere tutte le potenzialità individuali.