Carlo Matrisciano

Carlo Matrisciano
Specialista in Ginecologia


41 Recensioni


Laureato in Medicina e Chirurgia il 29 luglio 1976 e specializzato in Ostetricia e Ginecologia in data 10 dicembre 1981 all'Università degli Studi di Napoli Federico II.

Ha esercitato sia come dipendente che come libero professionista in molteplici reparti di ostetricia e ginecologia, pubblici e privati, in Italia e all'estero. Ha condotto quale primo operatore innumerevoli interventi chirurgici utilizzando la tecnica tradizionale e laparoscopica.

Esperto in colposcopia, in ecografia ginecologica, nel trattamento chirurgico delle lesioni precancerose della cervice uterina e in isteroscopia diagnostica e operativa.

Per anni si è dedicato alla prevenzione, diagnosi e cura dei tumori della sfera genitale femminile usando anche tecniche mininvasive quali la laparoscopia, l’isteroscopia e la colposcopia.

Fa parte del gruppo di lavoro del Centro Fertilità.

Registrato all'Ordine dei Medici di Salerno. 


Ambulatori: Ginecologia e ostetricia
Lingue parlate: Inglese

Il dottore Matrisciano ha avuto molto tatto.

Esperienza con lo specialista

Esperienza complessiva al Santagostino

Rapporto qualità-prezzo

Sede: Cairoli
Inviata il 31 Ottobre 2019

Sempre tutto perfetto. Ieri c’era un po’ di sovraffollamento in reception ma le impiegate sono state molto brave a gestire la situazione.

Esperienza con lo specialista

Esperienza complessiva al Santagostino

Rapporto qualità-prezzo

Sede: Repubblica
Inviata il 31 Ottobre 2019

Il dottor Matrisciano è stato molto scrupoloso, attento e disponibile.

Esperienza con lo specialista

Esperienza complessiva al Santagostino

Rapporto qualità-prezzo

Sede: Repubblica
Inviata il 17 Ottobre 2019

Grazie di esistere!

Esperienza con lo specialista

Esperienza complessiva al Santagostino

Rapporto qualità-prezzo

Sede: Cairoli
Inviata il 4 Ottobre 2019

Ottima persona e ottimo medico. Consigliatissimo.

Esperienza con lo specialista

Esperienza complessiva al Santagostino

Rapporto qualità-prezzo

Sede: Repubblica
Inviata il 3 Ottobre 2019