Cerca nel sito
Chiudi

L'autopalpazione del seno

Un gesto quotidiano, di grande importanza per le donne per la prevenzione del tumore al seno, è l'autopalpazione

Ogni donna in età adulta dovrebbe esaminare periodicamente il proprio seno per prevenire il rischio di tumore.

COME SI FA L'AUTOPALPAZIONE?

Il controllo può essere eseguito anche a casa, per esempio una volta al mese. Va scelto il momento di minore tensione mammaria, ovvero la settimana successiva al ciclo mestruale, o, semplicemente, una volta al mese se si è in menopausa o in gravidanza.
Guarda come fare l'autopalpazione del seno

QUANDO CONSULTARE IL MEDICO? 

Quando, durante l'autoesame, si trova:

  • un'irregolarità, rispetto al solito, della forma e del volume della mammella;
  • un'irregolarità dell'aspetto del capezzolo;
  • un'irregolarità del profilo della mammella;
  • un'irregolarità della cute: zone raggrinzite o infossate;
  • un nodulo al seno o sotto l'ascella;
  • un indurimento sotto la pelle;
  • qualunque deformazione del capezzolo (per esempio, retroflessione: capezzolo ombelicato);
  • secrezioni del capezzolo;
  • eczemi (eruzioni cutanee) della mammella.

PREVENZIONE DEL TUMORE AL SENO AL CENTRO MEDICO SANTAGOSTINO

Al Centro Medico Santagostino operano un'équipe di ginecologia di senologia che lavorano in sinergia per la prevenzione e la diagnosi precoce del carcinoma mammario.  Sono disponibili anche i principali esami ecografici per il controllo del seno.