Cerca nel sito
Chiudi

La dieta vegana: cos'è e perché sceglierla?

Cos'è l'alimentazione vegana? Su quali principi si basa, e quali benefici può portare all'organismo?

CHE COSA S'INTENDE PER ALIMENTAZIONE VEGANA?

Per dieta vegana si intende un regime alimentare privo di cibi di origine animale: carne, pollame, pesce, uova, latticini e, nel caso dei vegani per motivi etici, il miele.
Gli alimenti assunti in questa dieta sono, in ordine di importanza: frutta, verdura, cereali integrali, legumi, frutta secca e semi, germogli e altri alimenti particolari (tofu, seitan, tempeth...).
A differenza di quello che comunemente si crede, è una dieta estremamente varia perché si è “costretti” a scoprire nuovi cibi: già solamente fra i cereali integrali si scoprono alimenti comunemente non presenti sulle nostre tavole: amaranto, quinoa, miglio, grano saraceno...

PERCHÉ DOVREI SCEGLIERE LA DIETA VEGANA?

La dieta vegana è particolarmente indicata per disintossicare l'organismo dalle tossine che provengono dai cibi di origine animale, in particolare dalla carne rossa e dai latticini.
Cibi che, soprattutto se assunti di frequente e in grande quantità, possono portare a ostruzioni del circolo sanguigno e a conseguenti infiammazioni, che colpiscono l'intestino ma non solo, con manifestazioni quali carenza di energia fisica, anemia, emicrania, obesità, osteoporosi, fino ai tumori.
Inoltre, la digestione di questi alimenti porta alla formazione di grandi quantità di radicali liberi, molecole chimiche molto reattive e dannose per i tessuti. Viceversa, l'assunzione di grandi quantità di frutta e verdura ha una benefica azione antiossidante.

COME REAGISCE L'ORGANISMO ALLA DIETA VEGANA?

Il primo periodo di passaggio a un'alimentazione vegana può essere molto critico perché l'organismo comincia a eliminare le tossine accumulate e questo può provocare sintomi molto sgradevoli, dalla semplice rinite a forti nausee ed emicranie, alternati a periodi di benessere. Uno dei sintomi spesso riferiti dai pazienti è la stanchezza, che viene interpretata come una carenza proteica che dev'essere colmata con la reintroduzione della carne. La stanchezza è in realtà un sintomo di disintossicazione che significa che l'organismo sta impiegando le proprie energie per pulirsi e che con il passare del tempo sparirà, lasciando il posto spesso a energie superiori a quando aveva iniziato la dieta.

Questa transizione dovrebbe essere eseguita con l'aiuto di un esperto, soprattutto se sono presenti delle patologie, per calibrare la velocità di eliminazione delle tossine e interpretare nella maniera corretta i sintomi di disintossicazione.

ESSERE VEGANI AIUTA ANCHE A DIMAGRIRE?

La dieta vegana può essere seguita anche per brevi periodi, magari in seguito a eccessi alimentari dovuti a particolari occasioni (esempio le feste natalizie), se si sente la necessità di “depurarsi” o anche per perdere peso: eliminando le principali fonti di ritenzione idrica ed essendo una dieta con un minor apporto di grassi e senza colesterolo, si possono perdere anche diversi chili sia di acqua trattenuta che di lipidi.