Cerca nel sito
Chiudi

Prevenire gli infortuni

Purtroppo nei paesi occidentali gli infortuni rappresentano il 40% delle cause di morte dei bambini: i consigli per la prevenzione degli infortuni a casa e fuori.
A cura di
Daniela
Callegari

L'IMPORTANZA DELLA PREVENZIONE

La prevenzione degli infortuni è la cosa più importante che potete fare per proteggere i vostri bambini.

Dati ufficiali dell'UNICEF e dell'OMS (novembre 2011) parlano di migliaia di bambini vittime di infortuni e di 2300 bambini morti al giorno per incidenti.

Il 90% riguarda i bambini dei paesi poveri, ma nei paesi occidentali gli infortuni sono per il 40% responsabili della morte dei nostri bambini. Dati Istat del 2014 segnalano 50 casi di morte per soffocamento nel 2013, di cui 30 in bambini inferiori ai 4 anni.

Le prime 5 cause di morte sono: incidenti stradali, annegamento, ustioni, cadute, avvelenamento.

ALCUNI CONSIGLI PER PREVENIRE GLI INFORTUNI

 

  • In auto usare sempre seggiolino a norma di legge e cinture di sicurezza anche sui sedili posteriori;
  • usare sempre il casco in bicicletta;
  • per i bambini che non sanno nuotare utilizzare sempre il giubbotto salvagente anche in prossimità di piscine, corsi d'acqua, su barche e pattini;
  • non lasciare mai bambini sotto i 3 anni da soli nella vasca da bagno (il tempo di annegamento per un lattante è di 20-30 secondi);
  • usare parafuoco per i camini aperti e chiusi e per le stufe;
  • le pentole vanno poste sulla parte più interna del piano cottura;
  • le stoviglie con liquidi caldi vanno tenute lontano dal bordo del tavolo;
  • non lasciare a portata di bambino fiammiferi e accendini;
  • lasciare i miscelatori dell'acqua (sanitari e bidet ) sempre in posizione acqua fredda;
  • usare para-prese per le prese elettriche;
  • vestire i bambini con abiti semplici e comodi che non siano di inciampo;
  • usare para-spigoli per gli angoli acuti dei mobili e dei caloriferi;
  • mettere cancelletti alle scale interne;
  • non lasciare sedie o piani rialzati vicino a finestre e balaustre di balconi;
  • le balaustre devono essere alte e “piene”;
  • non lasciare a portata di mano farmaci, detersivi, alcolici, sigarette;
  • bambini di età inferiore ai 2 anni non devono avere in mano pane o frutta a pezzi grossi; fare attenzione ai grumi di media grandezza di cibo nel loro piatto;
  • insegnare a masticare: mimare il gesto e dire "mastica, gnam gnam" quando proponete cibo a pezzetti (piccoli, morbidi, schiacciati);
  • non dare da mangiare in auto, mentre il bambino gioca o cammina;
  • attenzione ai giochi molto piccoli (per es. pezzetti di gioco che possono staccarsi, involucri di plastica, palloncini rotti)
  • non lasciare a portata di mano coltelli, strumenti da lavoro, attrezzi da giardino a motore, armi da fuoco;
  • avere bene in vista il numero 112 (per la Lombardia, per il resto d'Italia, il 118) e il numero del Centro Antiveleni: 02 66101029.

Osservate l'ambiente in cui si muove il bambino con i suoi occhi: lui è curioso, è un esploratore, voi dovete proteggerlo senza riempirlo di divieti e di paure.