Ogni donna in età adulta dovrebbe esaminare periodicamente il proprio seno per prevenire il rischio di tumore.

COME SI FA L'AUTOPALPAZIONE?

Il controllo può essere eseguito anche a casa, per esempio una volta al mese. Va scelto il momento di minore tensione mammaria, ovvero la settimana successiva al ciclo mestruale, o, semplicemente, una volta al mese se si è in menopausa o in gravidanza.
Guarda come fare l'autopalpazione del seno

QUANDO CONSULTARE IL MEDICO? 

Quando, durante l’autoesame, si trova:

  • un’irregolarità, rispetto al solito, della forma e del volume della mammella;
  • un’irregolarità dell’aspetto del capezzolo;
  • un’irregolarità del profilo della mammella;
  • un’irregolarità della cute: zone raggrinzite o infossate;
  • un nodulo al seno o sotto l’ascella;
  • un indurimento sotto la pelle;
  • qualunque deformazione del capezzolo (per esempio, retroflessione: capezzolo ombelicato);
  • secrezioni del capezzolo;
  • eczemi (eruzioni cutanee) della mammella.

PREVENZIONE DEL TUMORE AL SENO AL CENTRO MEDICO SANTAGOSTINO

Al Centro Medico Santagostino operano un'équipe di ginecologia e di senologia che lavorano in sinergia per la prevenzione e la diagnosi precoce del carcinoma mammario.  Sono disponibili anche i principali esami ecografici per il controllo del seno.