DI COSA SI TRATTA?

La cheratosi seborroica è un tumore benigno della pelle che si manifesta con una chiazza di colore giallo brunastro a limiti netti e dalla superficie rugosa. È una patologia molto frequente nella popolazione adulta e anziana, ed è presente in egual modo in entrambi i sessi. Si osserva più comunemente al volto e al tronco.


CAUSE

Le cause sono ancora oggetto di studio. Come fattore di rischio è confermata la familiarità, anche per il numero e la localizzazione delle chiazze.

 

COME SI CURA

Le terapie che si utilizzano solitamente sono:

  • courettage delle lesioni senza necessità di anestesia locale (asportazione manuale mediante una sorta di bisturi con forma ad anello);
  • diatermocoagulazione (applicazione di corrente ad alta frequenza concentrata in un punto);
  • crioterapia (congelamento a freddo con azoto liquido).

Le lesioni possono essere anche ridotte tramite l’impiego di topici cheratolitici che sono in grado di sciogliere lo strato più superficiale della cute, come vaselina salicilica e creme con alte concentrazioni di urea.