CHE COS'È LA KINESITERAPIA?

La kinesiterapia o fisiokinesiterapia (da fusis, natura, kinesis, movimento, e therapeia, terapia) è una branca della medicina che si occupa della riabilitazione completa del paziente che ha subito traumi di varia natura. Si avvale dell'effetto benefico del movimento sulla biomeccanica dell'intero corpo umano. 

DA CHI È PRATICATA LA KINESITERAPIA? 

La kinesiterapia è praticata dal fisioterapista e la sua efficacia è basata su evidenze medico-scientifiche. 

A CHI E A COSA SERVE LA KINESITERAPIA?

La kinesiterapia è utile a pazienti che hanno avuto un'ingessatura, un tutore, interventi chirurgici o traumi di varia natura. Per esempio, nel caso di un paziente con frattura d'anca, è dimostrato che la mobilizzazione precoce favorisce un più rapido recupero della deambulazione, del tono muscolare e della circolazione sanguigna. Ma la kinesiterapia può essere altrettanto efficace per un paziente colpito da ictus che deve riabilitarsi al movimento. La kinesiterapia ha effetti benefici anche a livello psicologico e di qualità della vita, poiché permette al paziente di ricominciare a svolgere le sue funzioni quotidiane.

COME FUNZIONA LA KINESITERAPIA?

Il kinesiterapista effettua l'anamnesi del paziente, valutando tutte le cause che hanno portato il paziente a sviluppare un disagio e la relativa disabilità. Si effettua poi una diagnosi funzionale, cioè una valutazione di come  il paziente effettua determinati movimenti, come tiene l'equilibrio, come avverte il dolore ecc. Dopo questi due primi passaggi, il kinesiterapista può elaborare il programma riabilitativo più adeguato alle problematiche del paziente.

I METODI DELLA KINESITERAPIA

La kinesiterapia prevede metodi di intervento diversi, che il fisioterapista adegua di volta in volta al paziente da trattare. Metodiche come Bobath, Kabat, Perfetti vengono utilizzate prevalentemente  in pazienti neurologici, ma non solo, mentre metodiche come Mézières, Mckenzie, Cyriax, Kaltenborn, Sharman vengono utilizzate più frequentemente nelle patologie ortopediche.