La sclerosi multipla o a placche è una patologia degenerativa a carico della mielina del sistema nervoso centrale.

Può manifestarsi con svariati sintomi (offuscamento transitorio della vista, disturbi nella minzione, debolezza muscolare di uno o più arti, parestesie) in base all’area cerebrale colpita, e i segni, dopo ogni “attacco”, possono risolversi totalmente o parzialmente.

Il fisioterapista può mettere in atto dei trattamenti fisioterapici dedicati ai pazienti con sclerosi multipla, che devono essere personalizzati e studiati per ripristinare la funzionalità e l’autonomia del paziente.

Esercizi di stretching e una mobilizzazione passiva e attiva aiuteranno a mantenere la mobilità e a ridurre la spasticità, mentre esercizi propriocettivi aiutano a migliorare l’equilibrio e il controllo degli arti e del tronco.