CHE COSA SONO I CONDILOMI?

condilomi, detti anche condilomi acuminati, verruca genitale, verruca venerea, verruca anale e verruca anogenitale, sono l'espressione di una malattia infettiva, a trasmissione sessuale, causata da alcuni sottotipi di Papilloma virus umano (HPV).

IN CHE MODO SI TRASMETTE IL CONTAGIO?

La trasmissione del virus, che causa poi la formazione dei condilomi, avviene attraverso il contatto fisico.
Le cellule virali attive s'infiltrano nelle abrasioni, lacerazioni o tagli della pelle o delle mucose della persona non ancora infettata dal virus. 
La via di trasmissione più frequente è quella sessuale: quest'infezione, infatti, rappresenta una delle più frequenti malattie sessualmente trasmesse. 
Invece, le infezioni delle vie respiratorie o del cavo orale si trasmettono attraverso il contatto tra la mucosa e i genitali, a esempio con il sesso orale.

QUALI SONO I SINTOMI?

I sintomi dati dal papilloma virus umano variano in base alla sede d'infezione.
Sulla pelle compaiono le verruche, localizzate soprattutto a livello delle piante dei piedi e dei palmi delle mani.

Sui genitali esterni, all'interno della vagina, intorno o dentro l'ano o sul perineo, cioè la zona tra la vulva e l'ano si formano i condilomi.
I condilomi si presentano come piccole escrescenze, simili all’aspetto di un cavolfiore, talora raggruppati. A volte danno dolore o prurito ma, nella maggior parte dei casi, sono asintomatici. 

COME SI POSSONO PREVENIRE I CONDILOMI?

Ecco alcuni consigli pratici per prevenire la formazione dei condilomi:

  • curare l’igiene personale;
  • se si frequentano spazi comuni, come spogliatoi, palestre o piscine, mantenere i piedi puliti e asciutti e indossare sempre scarpe o ciabattine;
  • utilizzare sempre il preservativo durante i rapporti sessuali e ridurre la promiscuità
  • eseguire, una volta all’anno, la visita ginecologica e il pap test, per le donne sessualmente attive, già dall'inizio dell’attività sessuale;
  • per i maschi, si consiglia di eseguire una visita urologica, una volta all’anno;
  • per le bambine e per le adolescenti è importante chiedere al pediatra di famiglia o al ginecologo, per un'eventuale vaccinazione contro il papilloma virus.

QUAL È LA TERAPIA?

Una visita urologica permette la diagnosi precoce e il trattamento dei condilomi e contribuisce a frenare la diffusione del virus stesso. 

BIBLIOGRAFIA

  1. Ramdass P, Mullick S, Farber HF. Viral Skin Diseases. Prim Care. 2015 Dec;42(4):517-67. doi: 10.1016/j.pop.2015.08.006; 
  2. Pahud BA, Ault KA. The Expanded Impact of Human Papillomavirus Vaccine. Infect Dis Clin North Am. 2015 Dec;29(4):715-24. doi: 10.1016/j.idc.2015.07.007;
  3. Sahebjamiee M, Sand L, Karimi S, Biettolahi JM, Jabalameli F, Jalouli J. Prevalence of human papillomavirus in oral lichen planus in an Iranian cohort. J Oral Maxillofac Pathol; 2015 May-Aug;19(2):170-174;
  4. Dawson H, Serra S. Tumours and inflammatory lesions of the anal canal and perianal skin revisited: an update and practical approach. J Clin Pathol. 2015 Dec;68(12):971-81. doi: 10.1136/jclinpath-2015-203056;
  5. Roldos MI, Bustamante V. Consensus of Clinical Practices And Associated Costs To Diagnose And Treat Genital Warts Caused By Human Papilloma Virus (Hpv) In Ecuador: Results From A Panel Of Experts. Value Health. 2015 Nov;18(7):A833. doi: 10.1016/j.jval.2015.09.331. Epub 2015 Oct 20.