CHE COS'È LA CISTITE?

Per cistite s'intende un'infezione della vescica. Spesso però, nel linguaggio comune, viene adoperato per indicare fastidi nella minzione: bruciori, aumento della frequenza minzionale, dolori al basso ventre, sensazione di svuotamento incompleto.
Spesso questi sintomi si manifestano più volte nell’arco di un anno o, addirittura, del mese.
È indispensabile, pertanto, porre una diagnosi di effettiva cistite ed eseguire una corretta prevenzione

COME SI FA LA DIAGNOSI DI CISTITE?

Per arrivare a una corretta diagnosi di cistite, è necessaria una visita urologica, al fine di impostare un corretto percorso diagnostico-terapeutico, che non sempre si mantiene in ambito urologico. 
Rende più difficile la diagnosi, il fatto che i sintomi, che comunemente rientrano nel termine cistite, in verità, possono nascondere altre malattie. Infatti, alcuni disturbi dell’apparato urinario possono avere le stesse manifestazioni cliniche delle infezioni urinarie, come ad esempio i tumori vescicali, l'endometriosi dell’apparato urinario o la sindrome della vescica iperattiva.
Questi sintomi, inoltre, possono essere manifestazione di patologie di altri apparati, da quello genitale (tumori, vulvodinia) a quello endocrinologico (tutte le forme di diabete) a quello neurologico (malattie cerebrovascolari, morbo di Parkinson).

COME SI POSSONO PREVENIRE LE CISTITI? 

Nel caso di effettiva recidività di episodi di infezioni delle vie urinarie, è importante capire quali sono i fattori predisponenti, per evitare nuovi episodi.
Ecco quattro semplici regole per prevenire, il più possibile, le cistiti recidivanti.  

  1. prestare estrema attenzione e cura all'igiene personale. In particolare, le donne dovrebbero lavarsi eseguendo movimenti dalla vulva verso l’ano e mai viceversa;
  2. regolarizzare l’intestino;
  3. eseguire, almeno una volta all’anno, una visita ginecologica, anche in menopausa
  4. gli uomini dovrebbero eseguire, almeno una volta all’anno, una visita urologica, sia in età giovanile-adulta, che in età avanzata. 

La prevenzione e la cura, attraverso una visita urologica, è fondamentale per capire le cause delle cistiti recidivanti e prevenire le cistiti stesse. 

BIBLIOGRAFIA

  1. Michels TC, Sands JE . Dysuria: Evaluation and Differential Diagnosis in Adults. Am Fam Physician. 2015 Nov 1;92(9):778-86.
  2. Gugliotta G, Calagna G, Adile G, Polito S, Saitta S, Speciale P, Palomba S, Perino A, Granese R, Adile B. Is intravesical instillation of hyaluronic acid and chondroitin sulfate useful in preventing recurrent bacterial cystitis? A multicenter case control analysis. Taiwan J Obstet Gynecol. 2015 Oct;54(5):537-40. doi: 10.1016/j.tjog.2015.03.005.
  3. Garg V, Bose A, Jindal J, Goyal A. Comparison of Clinical Presentation and Risk Factors in Diabetic and Non-Diabetic Females with Urinary Tract Infection Assessed as Per the European Association of Urology Classification. J Clin Diagn Res. 2015 Jun;9(6):PC12-4. doi: 10.7860/JCDR/2015/14177.6029. 
  4. Fu AZ, Iglay K, Qiu Y, Engel S, Shankar R, Brodovicz K. Risk characterization for urinary tract infections in subjects with newly diagnosed type 2 diabetes. J Diabetes Complications. 2014 Nov-Dec;28(6):805-10. doi: 10.1016/j.jdiacomp.2014.06.009.
  5. Agarwal J, Mishra B, Srivastava S, Srivastava R, Pandey A. Virulence determinants in Escherichia coli associated with recurrent cystitis in sexually active women. Microb Pathog. 2014 Sep;74:38-41. doi: 10.1016/j.micpath.2014.07.004.