CHE COS'È LA CISTITE?

Tra le principali cause della cistitecronica o recidivante, ci può essere un'alterazione delle cellule che rivestono la vescica, il cosiddetto epitelio di transizione o urotelio, che esercita il ruolo di una vera e propria barriera protettiva, i cui elementi fondamentali sono rappresentati da molecole dette glicosaminoglicani.
In caso di danneggiamento di queste cellule, batteri e molecole nocive possono attraversare l’urotelio, dando origine a meccanismi infiammatori che sono alla base delle cistiti croniche o recidivanti.
Inoltre, uno stato infiammatorio prolungato porta a modificazioni nella sensibilità dei recettori molecolari nei tessuti nervosi adiacenti, rendendo sempre più complesso il trattamento di una eventuale sintomatologia dolorosa di vecchia data. 

L'ACIDO IALURONICO È UTILE CONTRO LA CISTITE?

Diversi studi clinici hanno dimostrato che l’acido ialuronico è in grado di ripristinare questa funzione protettiva dell’epitelio di transizione, contribuendo in modo significativo alla riduzione dello stato infiammatorio, della recidività degli episodi infettivi, nonché al ridimensionamento e alla scomparsa dei sintomi
Esso può essere somministrato secondo due modalità: 

  • per via endovescicale, singolarmente o in combinazione con un’altra molecola denominata condroitinsolfato, attraverso un piccolo tubicino (catetere). L’acido ialuronico deve essere tenuto in vescica per almeno 30 minuti, quindi viene eliminato con la minzione. La somministrazione per via endovescicale non è dolorosa e va effettuata, in regime ambulatoriale, una volta alla settimana per 8 settimane, e successivamente, con cicli di mantenimento a cadenza mensile. Non vi sono particolari controindicazioni e il trattamento non preclude le successive attività in giornata;
  • per via orale, in combinazione con il condroitinsolfato, una capsula mattino e sera nelle fasi di acuzie, quindi in singola somministrazione quotidiana nelle fasi di mantenimento. 

Il trattamento può essere indicato e somministrato da uno specialista urologo o urologinecologo, solo dopo conferma diagnostica.

L'ACIDO IALURONICO PER LA TERAPIA DELLA CISTITE È DOLOROSO?

La permanenza per 30 minuti (sino anche a due ore) dell'acido ialuronico in vescica non causa alcuna sintomatologia dolorosa ed è molto ben tollerato.

BIBLIOGRAFIA

  1. Barua JM, Arance I, Angulo JC, Riedl CR. A systematic review and meta-analysis on the efficacy of intravesical therapy for bladder pain syndrome/interstitial cystitis. Int Urogynecol J. 2015 Nov 20. 
  2. Pazin C, de Souza Mitidieri AM, Silva AP, Gurian MB, Poli-Neto OB, Rosa-E-Silva JC. Treatment of bladder pain syndrome and interstitial cystitis: a systematic review. Int Urogynecol J. 2015 Aug 14. 
  3. Gugliotta G, Calagna G, Adile G, Polito S, Saitta S, Speciale P, Palomba S, Perino A, Granese R, Adile B. Is intravesical instillation of hyaluronic acid and chondroitin sulfate useful in preventing recurrent bacterial cystitis? A multicenter case control analysis. Taiwan J Obstet Gynecol. 2015 Oct;54(5):537-40. doi: 10.1016/j.tjog.2015.03.005.
  4. Ząbkowski T, Jurkiewicz B, Saracyn M. Treatment of Recurrent Bacterial Cystitis by Intravesical Instillations of Hyaluronic Acid. Urol J. 2015 Jul 1;12(3):2192-5.