Vaccino meningococco C

A CHE COSA SERVE IL VACCINO ANTI MENINGOCOCCO?

Il vaccino anti meningococco conferisce un'elevata efficacia protettiva contro il meningococco, un batterio di cui si conoscono diversi tipi. La maggior parte delle malattie meningococciche nell’uomo è dovuta ai tipi A, B, C, W135 e Y: in Italia e in Europa i più diffusi sono attualmente il B e il C, mentre in Africa è prevalente il tipo A. Il meningococco può essere responsabile di infezioni di varia gravità e colpire soggetti di tutte le età. Quasi sempre le infezioni non danno sintomi o provocano solo una leggera infiammazione delle alte vie respiratorie. In alcuni casi il meningococco si diffonde al sistema nervoso o in tutto il corpo causando così meningite o sepsimalattie gravi che possono determinare lesioni permanenti o portare alla morte. La trasmissione della malattia avviene tramite le goccioline di saliva.

MENINGOCOCCO C

Il vaccino coniugato contro il solo meningococco di tipo C che può essere usato dal 3° mese di vita, ha una grande capacità di difendere dalla malattia e determina una protezione di lunga durata. È raccomandato in età pediatrica.

CI SONO CONTROINDICAZIONI?

È opportuno rimandare la vaccinazione in presenza di malattie acute febbrili o disturbi generali giudicati importanti dal medico.

Controindicazione per il vaccino anti meningococco sono eventuali reazioni allergiche gravi (anafilassi) avute in passato, in seguito alla somministrazione di un altro vaccino.

CI SONO EFFETTI COLLATERALI?

La vaccinazione è di solito ben tollerata. Le reazioni nella sede dell’iniezione compaiono entro 24–48 ore e possono essere: rossore, gonfiore, dolore. Può comparire la febbre. Come per tutti i vaccini, non è possibile escludere l’eventualità di reazioni allergiche anche gravi come lo shock anafilattico.

QUANDO E QUANTO?

Il vaccino pediatrico anti meningococco C costa 70 euro a dose (sotto l'anno tre dosi, dopo l'anno una dose).