Cerca nel sito
Chiudi

FAQ Test sierologici e tamponi Covid-19

Vuoi effettuare il test sierologico quantitativo per Coronavirus in una delle nostre sedi in Lombardia o il test sierologico qualitatito per Coronavirus nella nostra sede di Bologna, ma hai dubbi? Ecco le risposte alle domande più comuni. 

PRENOTAZIONE E PREPARAZIONE

Domande frequenti (faq)
Se presento sintomi o sono stato in contatto con persone sintomatiche posso prenotare il test?

Se hai sintomi o sei stato in contatto con persone sintomatiche nelle ultime due settimane non puoi recarti nelle nostre sedi per effettuare il test.

Ci sono scontistiche, assicurazioni o convenzioni su questo servizio?

No, al momento non ci sono convenzioni attive su questa prestazione.

Come posso prenotare il test sierologico?

Solo online, tramite sito e tramite la app MySantagostino.

Il pagamento online anticipato è obbligatorio, la prenotazione diventa effettiva a pagamento avvenuto. Se non si effettua il pagamento entro 20 minuti, la prestazione si cancella automaticamente. Per non togliere l'opportunità alle molte persone in attesa NON è possibile disdire o spostare la prenotazione nelle 24 ore precedenti all'appuntamento. In caso di disdetta nelle 24 ore precedenti NON si ha diritto al rimborso

Se devo fare altri esami di laboratorio con prelievo del sangue, posso unire il test sierologico e le altre prestazioni?

No, il test sierologico deve essere effettuato da solo; per tutti gli altri esami di laboratorio puoi prenotare le prestazioni necessarie nella fascia oraria dedicata.

È possibile eseguire il test anche su neonati?

No, al Santagostino eseguiamo i prelievi di sangue solo dai 6 anni in su.

Devo essere a digiuno per effettuare il test sierologico?

No, è indifferente.

Devo sospendere l’assunzione di farmaci prima di effettuare il test?

No, non è necessario sospendere l’assunzione di farmaci.

Fate anche servizio di prelievo a domicilio?

No, per il momento i prelievi vengono effettuati solo nelle nostre sedi.

Perchè la mia prenotazione si è cancellata?

La prenotazione è soggetta ad un pagamento obbligatorio. Se non si effettua il pagamento entro 20 minuti, la prestazione si cancella automaticamente.

Non ho la stampante e non riesco a stampare e firmare i documenti prima di venire presso il Centro, è un problema?

Stiamo cercando di erogare quanti più test possibile per rispondere a tutte le richieste. Portare i documenti già stampati e firmati ci permette di ridurre l'attesa e di evitare fenomeni di assembramento. Se lo farai, te ne saremo profondamente grati.

Un minorenne può presentarsi da solo a fare il test, con documentazione scaricata dal sito o deve essere accompagnato?

Dai 14 anni in su può venire da solo, con documento di identità in corso di validità del genitore allegato e consenso compilato e firmato dal legale rappresentante (in questo caso esercente potestà genitoriale).

TEST SIEROLOGICI QUANTITATIVI (LOMBARDIA)

Domande frequenti (faq)
Cos'è un test sierologico quantitativo?

È un test finalizzato a individuare gli anticorpi prodotti dall’organismo. Si utilizza un campione di sangue prelevato da un operatore sanitario e inviato in un laboratorio di analisi per la rilevazione delle quantità di anticorpi contro un certo virus (Anticorpi Totali, IgM, IgG).

Gli anticorpi detti “IgM” sono prodotti nella fase iniziale dell’infezione, si ritrovano nel sangue a partire da 3 o 6 giorni dopo la comparsa dei sintomi e tendono poi a scomparire nel giro di qualche settimana. Gli altri anticorpi, detti “IgG”, sono prodotti più tardivamente e si ritrovano nel sangue a partire da un paio di settimane dopo la comparsa dei sintomi (ma possono comparire anche prima) e dovrebbero permanere poi per molto tempo.

Quanto costa un test sierologico quantitativo al Santagostino?

Costa 35 euro.

Devo avere la prescrizione di un medico per fare il test sierologico quantitativo?

Per effettuare il test sierologico quantitativo (nelle sedi lombarde) non è necessaria la prescrizione, ma se hai avuto sintomi devi aspettare tre settimane dalla loro scomparsa per poter effettuare il test.

Dopo quanto tempo posso sapere l’esito del test sierologico quantitativo?

I risultati vengono comunicati dopo circa 3 giorni lavorativi dal prelievo; il referto sarà disponibile nel tuo dossier clinico, accedendo all’area riservata del sito o della app. Il giorno del prelievo ti verrà comunicato esattamente quando troverai il referto pronto.

Se il test sierologico quantitativo risulta positivo, devo “auto-quarantenarmi”?

In caso di risultato positivo agli Anticorpi totali e/o agli Anticorpi IgG - sulla base di quanto stabilito dall’ordinanza della Regione Lombardia - dovrai fare il tampone. Fino alla ricezione dell’esito del tampone (3 giorni lavorativi dall’esecuzione del prelievo) dovrai rimanere in isolamento fiduciario.

In ogni caso per sapere come comportarti, durante questo periodo di isolamento fiduciario, per te e per i tuoi familiari, ti invitiamo a contattare il tuo medico di base.

Se vuoi fare il tampone al Santagostino chiama il nostro numero dedicato e prenotalo. Se il tampone ha esito positivo puoi entrare nel percorso di Monitoraggio Domiciliare Covid-19. Il Laboratorio a cui il Santagostino si affida (Lifebrain), dal canto suo, comunicherà all’ATS di Milano la positività del test sierologico.

Se sono positivo agli Anticorpi Totali e agli Anticorpi IgG (quindi ci si è presumibilmente ammalati abbastanza lontani nel tempo) e sono asintomatico, devo comunque fare il tampone e stare in isolamento?

Sì, quello che prevede la normativa regionale è che chi risulta positivo debba fare il tampone e nel frattempo stare in isolamento precauzionale. La presenza degli Anticorpi IgG non esclude infatti la presenza del virus nè che non si sia contagiosi.

Se il risultato del test sierologico quantitativo è positivo, dopo quanto tempo posso fare il tampone?

Stiamo cercando di dare la massima disponibilità possibile a questa prestazione; tendenzialmente nel giro di qualche giorno.

Qual è la sensibilità e la specificità dei test sierologici quantitativi utilizzati?
  • Roche, metodo ECLIA. Sensibilità > 88.1% e Specificità 99,8%;
  • Diasorin, metodo CLIA Sensibilità > 90,4% e Specificità > 98,5%.
Ho effettuato il test sierologico quantitativo ma è negativo, cosa vuol dire?

Vuol dire che il dosaggio degli Anticorpi totali è risultato inferiore al valore soglia, quindi negativo. In questo caso non si procede all’analisi del dosaggio delle sottoclassi di anticorpi (IgG e IgM).

Se oggi risulti negativo, vuole dire che fino a 15 giorni fa tendenzialmente non hai avuto alcun contatto con il virus. Per questo, in caso di esito negativo, è consigliabile ripetere il test ogni 20 giorni.

Se sono positivo solo agli Anticorpi Totali (e negativo agli Anticorpi IgG) devo fare il tampone e stare in isolamento?

Sì, quello che prevede la normativa della Regione Lombardia è che chi risulta positivo debba fare il tampone e nel frattempo stare in isolamento precauzionale. L’assenza degli Anticorpi IgG e la positività agli Anticorpi Totali, evidenzia che potrebbero esserci altri Anticorpi, come le IgM e che potresti essere nella fase iniziale della malattia.

Chi comunica l’esito del test quantitativo all’ATS?

La comunicazione all'ATS di competenza del risultato del test sierologico (sia positivo che negativo) è in carico al laboratorio che effettua le analisi. La comunicazione potrebbe non essere immediata a causa di alcuni passaggi burocratici. Consigliamo comunque di rivolgersi al proprio medico curante che si occuperà di formalizzare l’isolamento fiduciario.

Cosa significa questa frase riportata sul referto: “si consiglia di effettuare un secondo prelievo a distanza di 20 giorni per escludere periodo finestra”?

Vuol dire che il dosaggio degli Anticorpi Totali è risultato inferiore al Valore Soglia (che è il limite tecnico dello strumento), quindi negativo. In ogni caso se oggi risulti negativo, vuol dire che fino a 15 giorni fa tendenzialmente non hai avuto alcun contatto con il virus. Per questo motivo è comunque consigliabile ripetere il test ogni 20 giorni.

Questo è solo un consiglio, perciò la persona che vorrà ripetere il test dovrà farlo secondo le stesse modalità e costi del primo.

Se il test sierologico risulta positivo, come devo comportarmi con i miei famigliari?

Per avere indicazioni su come comportarti durante questo periodo di isolamento fiduciario per te e per i tuoi familiari, ti invitiamo a contattare il tuo medico di base.

Se gli Anticorpi Totali hanno un valore, inferiore al valore di soglia (quindi negativo), ma comunque molto vicino al valore limite, cosa significa?

Se il valore degli Anticorpi Totali è minore di 1, anche se il valore è molto vicino al valore soglia (ossia 1), il risultato è considerato negativo. Il valore di soglia è il limite tecnico dello strumento.Per questo motivo tutti valori minori di 1 sono da considerarsi negativi, perchè aspecifici. Si consiglia, comunque, di eseguire un altro prelievo a distanza di 20 giorni per escludere che il valore sia realmente aspecifico e negativo.

Chi emette il referto del test sierologico quantitativo?

Il referto viene emesso dal laboratorio che esegue le analisi. Il laboratorio che analizza i campioni è Lifebrain.

Perché il Santagostino non compare nella lista dei laboratori autorizzati dalla Regione Lombardia?

I campioni prelevati al Centro Medico Santagostino vengono analizzati dal laboratorio Lifebrain, che è autorizzato dalla Regione.

Da questo test si può capire da quanto posso aver contratto questo virus?

Ad oggi non ci sono indicazioni in letteratura che correlano la quantità degli anticorpi dosati al momento della malattia, quindi non è possibile capire il momento in cui è stato contratto il virus nè se si è ancora contagiosi.

Un'elevata quantità di Anticorpi Totali o Anticorpi IGG, ha un significato clinico specifico, oppure tutti i valori dal valore di soglia in poi, hanno lo stesso significato?

Ad oggi non ci sono indicazioni in letteratura che correlano la quantità degli anticorpi dosati alle condizioni cliniche, al momento della malattia, oppure alla presenza del virus e alla contagiosità.

Per questo motivo, in caso di esito positivo del test sierologico è necessario effettuare il tampone, attraverso il quale si capirà se l’infezione è ancora in atto e se il soggetto è contagioso.

Quali sono i test utilizzati al Santagostino in Lombardia?

In accordo con il nostro laboratorio Lifebrain abbiamo deciso di procedere nel seguente modo.


Per prima cosa effettuiamo un dosaggio degli Anticorpi Totali con metodo ECLIA della Roche. Il metodo ha una sensibilità superiore all’88,1% e una specificità del 99,8%. Questo metodo è riportato tra quelli riconosciuti e autorizzati a livello nazionale per la sua altissima sensibilità a riconoscere chi ha avuto contatto con il virus in una popolazione di asintomatici. Consiste, infatti, nel mettere a contatto tutto il campione di sangue - che potrebbe contenere gli anticorpi - con le particelle virali e identificare qualunque cosa - di altamente specifico - si leghi.
Solo se gli Anticorpi Totali dovessero risultare positivi, procediamo con il dosaggio delle IgG con metodo CLIA quantitativo della Diasorin. Il metodo ha una sensibilità superiore a 90,4% e una specificità superiore al 98,5. Questo metodo è riportato tra quelli riconosciuti e autorizzati a livello nazionale per la sua altissima specificità - dopo il dosaggio degli Anticorpi Totali - a misurare la quantità delle immunoglobuline IgG.

TEST SIEROLOGICI QUALITATIVI RAPIDI (BOLOGNA)

Domande frequenti (faq)
Che tipo di test effettuate a Bologna?

Nella sede di Bologna del Centro Medico Santagostino effettuiamo solo il test sierologico di tipo qualitativo (test sierologico rapido) con pungidito.

Non eroghiamo test sierologici quantitativi tramite prelievo venoso e non eroghiamo tamponi. 

Cos’è un test sierologico qualitativo?

Il Test sierologico qualitativo è un test che rileva la presenza degli anticorpi IgM e IgG in campioni di sangue intero, siero o plasma umano. Gli anticorpi IgM sono prodotti nella fase iniziale dell’infezione, si ritrovano nel sangue a partire da 3 o 6 giorni dopo la comparsa dei sintomi e tendono poi a scomparire nel giro di qualche settimana. Gli altri anticorpi, detti IgG, sono prodotti più tardivamente e si ritrovano nel sangue a partire da un paio di settimane dopo la comparsa dei sintomi (ma possono comparire anche prima) e dovrebbero permanere poi per molto tempo. 

Prima della comparsa dei sintomi bisogna considerare un periodo di incubazione che va dai 3 ai 15 giorni, in cui non si rilevano gli anticorpi.

Come si effettua il test sierologico qualitativo?

Il test si effettua su una gocciolina di sangue capillare prelevata da un infermiere tramite pungidito (un po’ come nel caso della misurazione della glicemia nei pazienti diabetici). Solo nel caso in cui non si riesca a prelevare la gocciolina di sangue capillare, l’infermiere potrà effettuare un prelievo venoso, che verrà sempre analizzato tramite test rapido qualitativo. Dopo aver effettuato il test dovrai aspettare 5/10 minuti in sala d'attesa per confermare la validità dell'esame.

Quanto costa un test sierologico qualitativo al Santagostino?

Costa 25 euro.

Devo avere la prescrizione di un medico per fare il test sierologico qualitativo?

Sì, per effettuare il test sierologico nella sede di Bologna è necessaria la prescrizione del medico di fiducia.

Dopo quanto tempo posso sapere l’esito del test sierologico qualitativo?

Dopo aver effettuato il test dovrai aspettare 5/10 minuti in sala d'attesa per confermare la validità dell'esame. L’esito del test sarà disponibile il giorno stesso dell'esame nel tuo dossier clinico online.

Se il test sierologico qualitativo risulta positivo, devo “auto-quarantenarmi”?

Se il test sierologico è positivo ti consigliamo di rivolgerti al tuo medico di base per decidere insieme a lui come procedere.

Se dal test qualitativo sono positivo agli anticorpi IgG (quindi mi sono presumibilmente ammalato abbastanza lontano nel tempo) e sono asintomatico, devo comunque fare il tampone e stare in isolamento?

Se il test sierologico è positivo, comunicheremo la positività all’AUSL di Bologna che ti contatterà per effettuare il tampone. Dovrai comunque rivolgerti al tuo medico di base per decidere insieme a lui come procedere.

Se il risultato del test sierologico qualitativo è positivo, posso effettuare il tampone da voi?

No, attualmente non eroghiamo tamponi nella sede del Centro Medico Santagostino di Bologna. Se il tuo test risulta positivo, sarai ricontattato direttamente dall’AUSL di Bologna che ti indicherà le modalità per effettuare il tampone.

Se il risultato del test sierologico qualitativo è negativo, non viene comunicato nulla all’AUSL?

No, la comunicazione all’AUSL avverrà solo in caso di positività al test sierologico.

Quali sono i test utilizzati nella sede di Bologna?

Nella sede del Centro Medico Santagostino di Bologna utilizziamo il COVID-19 IgG/IgM RAPID TEST di Prima Lab.

Qual è la sensibilità e la specificità del test qualitativo utilizzato?
  • Performance Anticorpi IgG: Specificità = 98.0%, Sensibilità = 100%
  • Performance Anticorpi IgM: Specificità = 96.0%, Sensibilità = 85.0%
Ho effettuato il test sierologico qualitativo ma è invalido, cosa vuol dire?

Il risultato del test può risultare invalido per una o più delle seguenti motivazioni: quantità di sangue insufficiente, errori nella procedura, caratteristiche fisiologiche del paziente (cross-reattività con altri elementi presenti nel sangue).In presenza di un test Invalido, si consiglia di ripetere il test dopo una settimana. Si consiglia inoltre di rivolgersi al proprio medico di riferimento per dubbi o chiarimenti, e di seguire tutte le indicazioni da questi fornite.

Ho effettuato il test sierologico qualitativo ma è negativo, cosa vuol dire?

Se oggi risulti negativo, vuol dire che fino a 15 giorni fa tendenzialmente non hai avuto alcun contatto con il virus. Per questo, in caso di esito negativo, è consigliabile ripetere il test ogni 20 giorni.

Chi comunica l’esito del test qualitativo all’AUSL?

La comunicazione all’AUSL,  solo in caso di esito positivo del test sierologico, è in carico al Centro Medico Santagostino. Consigliamo comunque di rivolgersi al proprio medico curante che si occuperà di formalizzare l’isolamento fiduciario.

Se risulto negativo al test sierologico qualitativo?

Se oggi risulti negativo, vuol dire che fino a 15 giorni fa tendenzialmente non hai avuto alcun contatto con il virus, per cui non hai sviluppato anticorpi. Per questo motivo è comunque consigliabile ripetere il test ogni 20 giorni. Questo è solo un consiglio, perciò la persona che vorrà ripetere il test dovrà farlo secondo le stesse modalità e costi del primo.

Se risulto positivo al test sierologico qualitativo?

Se risulti positivo a uno o a entrambi gli anticorpi, il Centro Medico Santagostino comunicherà la positività all’AUSL di Bologna, che ti contatterà per effettuare il tampone.

E se non ho la prescrizione medica?

Se non hai modo di avere la prescrizione di un medico di tua fiducia, puoi compilare un questionario e verrai ricontattato dalla nostra équipe medica: clicca qui

TAMPONI RINOFARINGEI 

Eseguiamo il tampone solo sui pazienti positivi al test sierologico quantitativo (sedi lombarde). Non eseguiamo il tampone a Bologna. 

Domande frequenti (faq)
Posso fare un tampone al Santagostino con test sierologico effettuato in qualsiasi altra struttura, pubblica o privata?

No, per il momento i tamponi sono riservati ai pazienti che hanno effettuato da noi il test sierologico.

Che cos'è un tampone?

Il tampone naso-faringeo è un esame in cui l'operatore preleva del materiale biologico da naso e bocca, lo porta in un laboratorio in grado di ricercare le tracce genetiche del virus e "dichiara" se il virus è presente nell'organismo oppure no. È un metodo a bassa capacità produttiva (non a causa dei tamponi ma a causa delle macchine e ai reagenti necessari alla ricerca del materiale genetico) ma è l’unico esame autorizzato dalle autorità competenti per la diagnosi di Covid-19. 

Quanto costa un tampone naso-faringeo al Santagostino?

Il tampone naso-faringeo costa 80 euro.

Posso fare il tampone da voi solo in seguito al test sierologico?

Sì, al momentoè possibile fare il tampone al Santagostino solo se hai fatto da noi anche il test sierologico ed è risultato positivo. Una volta ricevuto il referto (circa 3 giorni lavorativi dall’esecuzione del test), se il tuo risultato è positivo, puoi prenotare il tampone tramite numero dedicato, secondo le disponibilità.

Posso fare il tampone da voi solo se il test sierologico è stato fatto nel vostro centro?

Sì, il tampone è riservato solo ai pazienti che hanno effettuato da noi il test e sono risultati positivi.

Fate il tampone a domicilio?

No, per il momento i tamponi vengono effettuati solo nelle nostre sedi.

Sono obbligato a fare il tampone da voi in caso di positività o posso farlo in altre strutture?

Nessun obbligo: noi diamo la disponibilità. Tu puoi decidere di farlo da noi, oppure in altre strutture pubbliche o private.

Se il risultato del tampone è positivo verrà comunicato all’ATS?

Si, la positività verrà comunicherà all’ATS di Milano. 

Se il risultato del tampone è positivo, poi devo farne un altro e a distanza di quanto tempo?

Se il risultato è positivo, in mancanza di sintomi dovrai osservare la quarantena obbligatoria di 14 giorni; se hai sintomi la quarantena si prolunga fino allo loro scomparsa. Trascorso questo periodo, potrai richiedere nuovamente il tampone: quando avrai due tamponi negativi eseguiti a distanza di 24 ore l’uno dall’altro, allora potrai dichiararti guarito.

Dopo quanto tempo viene comunicato l’esito del tampone?

L’esito del tampone è pronto in circa 5 giorni lavorativi; il referto sarà disponibile nel tuo dossier clinico, accedendo all’area riservata del sito o della app. Il giorno del tampone ti verrà comunicato esattamente quando troverai il referto pronto.

Chi comunica l’esito del tampone all’ATS?

La comunicazione all’ATS di competenza viene fatta dal momento in cui viene effettuato il tampone indipendentemente dall’esito, ed è in carico al laboratorio che effettua l'analisi del tampone. In caso di esito positivo consigliamo comunque di rivolgersi al proprio medico curante che si occuperà di formalizzare l’isolamento obbligatorio e richiedere il doppio tampone che attesta la guarigione.

È previsto un rimborso regionale per il tampone eseguito privatamente?

Al momento non abbiamo informazioni in merito, quindi non siamo in grado di dire se e in quali modalità potrà avvenire.

Se il risultato del tampone è negativo verrà comunicato all’ATS?

Se il risultato del tampone è negativo significa che qualche giorno prima avete effettuato il test sierologico risultato positivo. Per questo motivo, la comunicazione all’ATS di competenz, è stata già presa in carico dal laboratorio che effettua le analisi. Poiché il periodo di isolamento fiduciario persiste fino all’esito del tampone, qualora il tampone dovesse risultare negativo, consigliamo di rivolgersi al medico di base per capire come comportarsi per quanto riguarda l’isolamento o l’eventuale necessità di ripetere il test o il tampone a seconda dei casi.