Ecografia addome completo

CHE COS’È L’ECOGRAFIA DELL’ADDOME COMPLETO?

L’ecografia dell’addome completo è un esame non invasivo che fa uso di una sonda a ultrasuoni per esplorare l’interno della zona addominale.

A CHE COSA SERVE L’ECOGRAFIA DELL’ADDOME COMPLETO?

L’ecografia dell’addome completo permette al medico di vedere gli organi interni all’addome per valutare lo stato di salute della zona. Gli organi che si possono osservare sono: fegato, colecisti, vie biliari, reni, pancreas, milza, aorta, vescica e organi genitali interni.

COME SI SVOLGE L’ECOGRAFIA DELL’ADDOME COMPLETO?

L’ecografia dell’addome completo dura in media 15/20 minuti. Il medico fa sdraiare il paziente a pancia in su, gli cosparge l’addome con un gel trasparente e fa scorrere la sonda ecografica sull'addome osservando le immagini prodotte dagli ultrasuoni in tempo reale su uno schermo. Durante l’esame può capitare che il medico chieda al paziente di muoversi o cambiare posizione per vedere meglio alcuni organi interni.

COME PREPARARSI ALL’ECOGRAFIA DELL’ADDOME COMPLETO?

Nei giorni precedenti l’ecografia dell’addome completo è bene osservare una dieta leggera e mantenere il digiuno a partire da 6 ore prima. Non è necessario che il paziente interrompa le terapie in corso. Per la buona riuscita dell’esame è importante che la vescica sia piena: per ottenere questo risultato il consiglio è di non urinare per le 3 ore precedenti l’esame e bere acqua naturale.

CHI PUÒ SOTTOPORSI ALL’ECOGRAFIA DELL’ADDOME COMPLETO?

All’ecografia dell’addome completo possono sottoporsi tutti.

L’ECOGRAFIA DELL’ADDOME COMPLETO È PERICOLOSA O DOLOROSA?

L’esame non è doloroso o invasivo. Le onde sonore ad alta frequenza sono innocue per il corpo umano e i suoi tessuti.