CONTRACCETTIVO SOTTOCUTANEO: CHE COS'È?

Il contraccettivo sottocutaneo, o bastoncino contraccettivo, o Nexplanon (nome commerciale del farmaco), è un bastoncino flessibile, lungo 4 centimetri e ha 2 millimetri di diametro. S'inserisce sotto la pelle del braccio della donna in età fertile che desidera un contraccettivo a lungo termine. 
Si presenta già inserito nell'applicatore sterile e monouso, in modo da essere pronto per essere inserito sotto la pelle.
Durante i 3 anni di posa del bastoncino è bene sottoporsi a una visita ginecologica annuale di controllo, a meno che la paziente non lamenti problemi particolari.

COME FUNZIONA IL CONTRACCETTIVO SOTTOCUTANEO?

Il contraccettivo sottocutaneo rilascia costantemente una dose predeterminata di un ormone progestinico, l'etonogestrel, non contiene quindi estrogeni. Il suo effetto dura 3 anni ed è quindi una valida azione contraccettiva a lungo termine.  
Il Nexplanon blocca la produzione di ovuli e mantiene costante la produzione di ormoni estrogeni e progestinici, cancellando i picchi ormonali normalmente presenti nelle donne in età fertile.
Inoltre questa modificazione ormonale mantiene denso il muco cervicale e rende difficoltosa la risalita degli spermatozoi.  
Il contraccettivo sottocutaneo è molto efficace, più di qualsiasi altro metodo anticoncezionale e si può applicare alle donne fertili in qualsiasi fascia d'età, soprattutto in chi non si ricorda di prendere il contraccettivo orale tutti i giorni alla stessa ora o non vuole avere questo pensiero costante.

CONTRACCETTIVO SOTTOCUTANEO: EFFETTI COLLATERALI?

L'effetto collaterale più sgradevole è il sanguinamento intermestruale e l'irregolarità delle mestruazioni. Il ciclo può infatti sparire per mesi per poi ricomparire a tratti.
Tale effetto collaterale non è obbligatoriamente presente, tuttavia può comparire, non è prevedibile e non si può correggere. 
La rimozione del bastoncino è facilissima e non lascia cicatrici se il dispositivo è stato ben applicato, cioè se è stato messo bene in superficie nel sottocute. 

QUALI CONTROINDICAZIONI ALL’UTILIZZO DI NEXPLANON?

Il contraccettivo sottocutaneo o Nexplanon è controindicato in caso di:

  • sospetta gravidanza;
  • disturbi tromboembolici venosi in atto;
  • tumori maligni dell'utero o della cervice
  • tumori maligni, accertati o sospetti, sensibili agli steroidi sessuali;
  • presenza o storia di tumori al fegato (benigni o maligni);
  • malattia epatica (fino alla normalizzazione dei parametri di funzione epatica);
  • sanguinamento vaginale/uterino non diagnosticato;
  • ipersensibilità all'etonogestrel o agli eccipienti.

CONTRACCETTIVO SOTTOCUTANEO E ANTIBIOTICO 

Il bastoncino contraccettivo interferisce con l'antibiotico, e con i farmaci in generale, molto meno della pillola anticoncezionale.  

PER CHI È CONSIGLIATO IL NEXPLANON?

Il Nexplanon ha minori controindicazioni rispetto agli altri anticoncezionali ormonali, quindi è consigliato alle fumatrici, a chi è obesa e a chi ha superato i 35 anni. L'efficacia e la sicurezza del contraccettivo sottocutaneo ne consentono l'uso anche in questi casi:

QUANTO COSTA IL CONTRACCETTIVO SOTTOCUTANEO?

La prima spesa è quella per la visita ginecologica (60 euro), dopo la paziente deve comprare in farmacia il contraccettivo sottocutaneo Nexplanon il costo è di 165 euro; infine bisogna prenotare la visita con il ginecologo per l'inserimento del dispositivo (90 euro).
Controlla qui se hai diritto a sconti grazie alle convenzioni e alle assicurazioni con il Centro Medico Santagostino.